Certe scelte sono possibili, coraggio permettendo!

C’è tanta gente infelice che, pur consapevole di poter uscire da situazioni incresciose e deprimenti, esita a realizzare un cambiamento o un diverso stile di vita, non trovando la forza necessaria per realizzarlo, e perdendo cosi’ l’occasione per dare una svolta significativa alla propria personale situazione.

Ostacolo a questa svolta sarebbe il timore di perdere una sicurezza acquisita, magari una solida situazione economica, nonché un certo conformismo o quant’altro: tutte cose che sembrano apparentemente poter garantire la pace dello spirito, ma che, in realtà, per l’animo avventuroso di una certa persona, non rappresentano affatto la realizzazione degli intimi desideri, né le attese per un futuro migliore.

La passione per l’avventura è insita, piu’ o meno intensamente, nello spirito vitale di una persona e pertanto la sua gioia di vivere deriva dal confrontarsi continuamente con nuove esperienze, poiché non esisterebbe emozione più grande dell’avere davanti a sé un orizzonte più vasto ed in costante mutamento, o del trovarsi ogni giorno sotto un sole nuovo ed un cielo diverso …

Necessita pertanto trovare il coraggio di reagire contro l’abituale routine di vita, prendere le debite distanze dalle tante scomode appartenenze che mortificano le intime aspirazioni, per potersi incamminare verso un’esistenza avventurosa e piena di incognite, cioè l’esatto opposto di una esistenza monotona, abitudinaria che induca al nichilismo.

—————————————————————————————————————

There are many people unhappy who don’t take the initiative to change their situation, because they’re conditioned by security, conformism, conservatism, which all seem to ensure peace of mind, but for a man’s adventurous spirit there is nothing more devastating than a secure future.The real vital spirit of a person is his passion for adventure. The joy of living comes from new experiences, and hence there is no greater joy of having a constantly changing horizon, of being every day under a new and different sun …and an other sky.


Annunci

Alluvioni primaverili, prima delle consegne ad una torrida(?)…estate!

Un fiume in piena…

Abbiamo avuto una primavera carica di nubi, frequenti piovaschi, alluvioni e frane oltre che belle giornate, profumi e fiori! Ogni stagione dell’anno ha un suo aspetto negativo: è il gioco della natura e dell’avvicendarsi delle stagioni.

Secondo alcuni meteorologi, l’estate che sta per iniziare dovrebbe offrirci un caldo torrido e cio’ favorirebbe la corsa in massa verso le località marine o le rinfrescanti pinete per chi prediliga la montagna. Sicuramente una manna per l’industria turistica che potrà recuperare i mancati introiti nella parte inziale della primavera che non è stata particolarmente generosa per gli operatori turistici.

Nell’immagine il fiume Maggia in piena che attraversa il Cantone Ticino(CH) su una lunghezza di 56 km, nasce dal Pizzo Cristallina (2911slm), alimenta alcune dighe lungo il percorso per infine gettarsi a delta nel lago Maggiore presso Locarno. Entrambe le sue rive sono già prese d’assalto dai numerosi turisti che intendono crogiolarsi al sole per un anticipo di tintarella per poi magari proseguire verso diverse altre marine rive…

…A stretch of the Maggia river (CH), flowing into Lake Maggiore!

Credere o…non credere?!

Quando ci troviamo sollecitati a rispondere ad una tale domanda, andiamo mentalmente, subito, all’aspetto religioso ed ai contenuti della spiritualità individuale, ma anche collettiva.

Le Religioni entrano subito in questo ambito di analisi, poiché esse detengono il monopolio della spiritualità e la gestiscono a seconda del loro credo e delle varie Scritture che le supportano. Passa il convincimento che le Religioni siano gli unici validi tentativi per rendere comprensibile agli umani ciò che supera la loro comprensione , che concorrano a consolare le grandi masse, con la promessa certa di trovare nell’aldilà ciò di cui sono espropriate nella realtà fisica.

Sta di fatto che si sono combattute sanguinose guerre fra religioni diverse, non solo in passato, ma anche ai nostri giorni, se solo pensiamo all’odio di cui sono fatti oggetto a tutt’oggi i cristiani in varie parti del mondo. La Scienza, d’altronde, non ci è molto di aiuto e non riesce a spiegarci tutto esaurientemente.

Essa rappresenta solo l’affinamento di modelli di interpretazione del reale, che non potranno mai convergere ad una conoscenza assoluta; la religione è un bisogno connaturato all’uomo, anche se a tale bisogno egli spesso si ribella.


To believe or … not believe ?!
When we are asked to answer such a question, we go mentally to the religious aspect and to the contents of individual spirituality and also collective.
Religions enter this field of analysis since they hold the monopoly of spirituality and manage it according to their beliefs and the various scriptures that support them.

It’s a widerspread belief that the Religions are the only valid attempts making human beings understand what goes beyond their comprehension, that they contribute to console the great masses, with the certain promise of finding in the beyond what they haven’t in the physical reality.

Bloody wars have been fought between different religions, not only in the past, but also nowadays, if only we think of the hatred towards Christians in various parts of the world. Science, on the other hand, is not very helpful and cannot fully explain everything, doesn’t offer absolute knowledge..

The religion is a natural need of man, even though he often rebels against this addiction….

Complicità: una sensibilità condivisa che sorge spontanea…

Una solida e vera amicizia fra due persone, è sicuramente, una bella esperienza!

Una “sola” amicizia fra uomo e donna è un’esperienza più rara, ma se si instaura veramente puo’ risultare ancor piu’ intensa e gratificante.

Talvolta basta uno sguardo, un gesto insignificante, un silenzio, un certo modo di recepire le emozioni dell’altro, la sensazione che tutto ci appaia chiaro, senza alcuna possibilità di errore.

Può accadere che un uomo ed una donna avvertano quel che passa nell’anima dell’altro con la stessa chiarezza e, a volte, persino maggiore, di quel che passa nella propria mente.

Non può essere un fatto meramente casuale e neppure …coincidenze, che non potrebbero avere un tale livello di intensità.

Certo, può accadere anche il contrario; e cioè che i rancori fra uomo e donna risultino essere i più tenaci, i più implacabili, i più demoniaci, fra due esseri umani. La cronaca degli infiniti femminicidi ne è la prova tangibile!

Preferisco soffermarmi sul felice incontro tra due esseri umani di sesso opposto, ciascuno dei quali abbia raggiunto un sufficiente livello di maturazione spirituale, emozionale, affettiva.

La componente sessuale, entra, tuttavia, sempre nel rapporto fra uomo e donna anche se questa non debba necessariamente esplicitarsi in atti concreti, che vadano oltre l’idealizzazione del sentimento nutrito interiormente…

Una sessualità continua a sussistere allo stato latente: è presente, ed entrambi i soggetti ne sono consapevoli; se non lo fossero, significherebbe che non sono abbastanza evoluti spiritualmente da poterlo riconoscere…

Ma trattandosi di due persone davvero evolute o comunque abbastanza consapevoli, non vi sarà mai posto per dinamiche distruttive, ma solo per incontri gioiosi e vicendevolmente… gratificanti.

Solo l’incontro felice col diverso, cioè fra uomo e donna, può arricchire l’anima, inondarla di luce e di bellezza, può realizzare un abbraccio che non avviene soltanto su di un piano fisico, ma soprattutto su quello dell’assoluto.

E’, quindi, una sublime esperienza.

La complicità, nella comune accezione linguistica, è considerata sinonimo di «connivenza e correità» quindi una definizione fortemente ambigua, quando non esplicitamente negativa, se intesa come prendere parte ad azioni disoneste od illecite o come solidarizzare in eventi di dubbia valenza….

Ecco perché, nello sguardo di un uomo e di una donna, fra i quali si sia instaurata una corrente di complicità, compare immancabilmente quella luce strana, segretamente radiosa, come una promessa che non si può tradurre in vocaboli precisi.

Essi, in quei momenti, sanno qualcosa che gli altri ignorano, che sono lontanissimi dall’immaginare; non si sono scambiati, forse, nemmeno una parola: eppure è come se si fossero fatti un intero discorso, lungo e articolato.

Improvvisamente e magicamente, uomo e donna, grazie al loro incontro, offrono la rappresentazione palese di unità seppure nella diversità biologica.

Essi erano sempre stati uno, ma credevano d’essere due entità separate.

Complice una casuale ed inattesa scintilla, sono rientrati nella consapevolezza della propria unità profonda.

————————————————————————————————————-

The complicity that is established between two people is a shared and spontaneous sensitivity that unites them even if they have never met each other before.
If it’s established between a man and a woman it’s more intense and gratifying; an ideal bridge between gender diversity.
It’s not a coincidence because, if it were, it could not be expressed at such a level of intensity.
The sexual component is however always latent even if it is not expressed in concrete acts; in this case it’s characterized even more sublime because it is free from conditioning …
An intense complicity doesn’t require exchanges of words, since, in reality, this exchange already takes place at the mental, telepathic level.
This unity of intent offers the obvious demonstration of unity and mental fusion … albeit in biological diversity …
I am inclined to believe that these mental and sensorial affinities are the legacy of physical experiences previously lived together, in full harmony, and that, after different alternations, they find themselves casually (?) or deliberately (?) for face a new journey together.



Paradisi in verde-azzurro!

Isole Faroe!

Il nostro Pianeta Terra è veramente un capolavoro di bellezze varie. Ad ogni sua latitudine sfoggia colori e tonalità diverse, sistemi montuosi molto vari, mari, fiumi e laghi, ognuno con le sue specifiche caratteristiche… Visto dall’alto, i vari astronauti che si sono succeduti nelle avventure spaziali, lo hanno definito un Pianeta…”azzurro” poiché, visto da certe altezze, è il colore che caratterizza la sua intera dimensione. Non casualmente infatti i tre quarti della sua superficie sono bagnati dai suoi oceani.

Ma anche il tanto verde fa la sua parte, specie quando le navicelle orbitano in modo da poter individuare la vasta foresta amazzonica e le tante altre sparse sul pianeta. Per noi, con i piedi per terra, é solo possibile ammirare quegli scenari che sono alla nostra portata visiva e che possiamo ammirare o tramite immagini o spostandoci fisicamente nei luoghi di nostro interesse.

Le Isole Faroe, in immagine, si trovano nel nostro emisfero settentrionale e riflettono le caratteristiche prevalenti a questa nordica latitudine. In estate domina il verde intenso dei prati che si aggiunge alla limpidezza di azzurri cieli, in un connubio che affascina la vista dello spettatore. Le innumerevoli casette, tutte ammantate di verde, sono un’attrazione unica che resta impressa nell’immaginario collettivo quando si parla di queste isole e di tutto il vasto nord in generale…

Il verde è anche il mio colore preferito, ma in tonalità leggermente piu’ chiara e magari costellata da tanti fiori di campo che la rendono piu’ gioiosa e gradita, mentre poco lontano tante giumente al pascolo si beano del caldo sole, come avviene alle mie latitudini mediterranee.

Cio’ che veramente non mi piace del verde è se cessasse di essere un bel colore e tentasse di tingere “in verde” troppe tasche, borse e borselli vari!!


Our Planet Earth is truly a masterpiece of various beauties. At every latitude it features different colors and shades, very varied mountain systems, seas, rivers and lakes, each with its own specific characteristics … Seen from above, the astronauts who have succeeded one another in space adventures, have called it a Planet … “Blue” because it is the color that characterizes its entire dimension. n fact, three-quarters of its surface are wet from its oceans.
But even green does its part, especially when the spaceships are able to identify the vast Amazon forest and the many others scattered on the planet. For us, down to earth, it is only possible to admire those scenarios that are within our visual range or admiring them through images or by physically moving to the places of our interest.
The Faroe Islands, in image, are found in our northern hemisphere and reflect the characteristics prevalent in this northern latitude. In summer it dominates the intense green of the meadows which adds itself to the clarity skies, in a combination that fascinates the view of the viewer. The countless little houses, all shrouded in greenery, are a unique attraction that remains etched in the collective imagination when we talk about these islands and the vast north in general …
Green is also my favorite color, but more clear and dotted with many field’s flowers, more joyful and pleasing, while nearby so many cows graze, enjoying the pleasant warmth of the sun as it happens at my latitude.

Europa, dove vai?!

E’ da tempo che avresti già dovuto raggiungere la maggiore età! Sei apparsa finora senza un’ anima propria, non hai mai mostrato la maturità sufficiente per poterti considerare una comunità politica dotata di una strategia e di un progetto. I tempi dell’adolescenza ora sono finiti da un pezzo!

La leadership tedesca, durante il corso degli anni, non ha agevolato questo processo di emancipazione, essendo stata principalmente incline a curare gli aspetti economici e di stabilità finanziaria, imponendo regole eccessivamente rigide che tanto hanno pesato sulle economie piu’ fragili e tanto dissenso hanno alimentato!

Si è via via perso l’entusiasmo iniziale, che sempre si accompagna all’inizio di una grande avventura, come quella di una Grande Europa Unita. La nuova dirigenza politica,formatasi dopo le ultime votazioni europee, dovrà rivedere progetti che sono stati finora fallimentari e renderli più …facilmente realizzabili.

Va posto l’accento su politiche che non alimentino il malumore degli euroscettici, la cui presenza nel nuovo parlamento non ha surclassato la vecchia guardia, come si temeva, ma che, tuttavia, avrà piu’ peso dagli scranni dell’ opposizione.

A tante fallimentari politiche e fra queste a quella relativa all’ accoglienza indiscriminata delle ondate di migranti, che tanto clamore ha suscitato nella pubblica opinione, deve potersi contrapporre una linea di condotta chiara, che tenga conto della capacità di accoglienza di ogni singolo paese e non piu’ dover sottostare a malincuore a scelte calate dall’alto di chi predica accoglienza, ma si guarda bene dal porla in atto in prima persona!!

L’Europa deve potersi esprimere con un’ unica voce nei consessi che contano, che esprima la sintesi delle sue diverse sensibilità, meritandosi il dovuto rango nel consesso delle nazioni, una collocazione di tutto rispetto, sia come potenza economica e militare che come Continente strategico per un equilibrio mondiale.


How will the Europe of tomorrow be !?
After the recent vote for the renewal of the European parliament, the balance of power between the parties has changed even if there has not been the feared upper hand of the Eurosceptics.
Now it is clear to everyone that many choices in the economic field, in particular, have favored only the few usual “lucky” ones, but created many difficulties for the many others with reduced financial capacities.

We trust that in the near future the choices and rules are within the reach of all member states… ensuring Europe a respectable position in the global context, as rightly deserves the Old Continent so rich in resources, strategically important, so populous, where art, history, natural beauties and so on.. everyone can admire.

Come rendere duratura una bellezza effimera…

Come fare incetta di…bellezza!!

La bellezza puo’ esprimersi in diverse forme e colori, se facciamo uno specifico riferimento alla sola primavera.

Questa fiorita e profumata stagione dell’anno dura solo tre mesi, quindi una durata limitata nel tempo, come tutte le cose che sono soggette ad un inizio ed a una fine.

In questo lasso di tempo, si susseguono tante fioriture di specie diverse, basti solo pensare al giallo iniziale delle ginestre o delle mimose, al rosso delle camelie, all’azzurro delle magnolie, alle varie tonalità di azalee, alle rose e via dicendo.

Tutti i fiori sono splendidi nella loro specificità, ma sono di effimera durata. Un tipo di bellezza che ameremmo fosse invece duratura, da poter rimirare a nostro piacimento in altri periodi dell’anno, quando madre natura non potrà riproporla, per dare spazio ad altre espressioni stagionali.

Ecco allora che si impone la necessità di coglierne l’attimo fuggente, come si suol dire, fissandone le immagini in modo che questi attimi di bellezza siano resi duraturi a futura memoria, specie quando nei grigiori dei tardi autunni e degli inverni saremo tentati di rallegrarci vista e mente con colori e fiori e magari anche “virtualmente” riproporne olezzi e profumi vari! L’immaginazione puo’ anche questo!!

Squarci di bellezza che possano rallegrarci l’esistenza specie in quei momenti in cui grigiore, annichilimento e letargia intellettuali abbisognino di un valido incentivo alla ripresa ed al superamento di certe ardue sfide.


Beauty can express itself in different shapes and colors, if we refer specifically to spring alone.
This flowery and fragrant season of the year lasts only three months, therefore a limited duration in time, like all the things that are subject to a beginning and an end.

In this period of time, many blooms of different species follow one another, just think of the initial yellow of the brooms or mimosas, the red of the camellias, the magnolias, the various shades of azaleas, the roses and so on.
All the flowers are splendid in their specificity, but they are of ephemeral duration. A kind of beauty that we would love to be able to gaze at will at other times of the year, when mother nature will not be able to propose it again, having to give visibility to other seasonal expressions.
Here then is the need to seize the fleeting moment, by fixing the images so that these moments of beauty are made lasting, especially when, in the greyness of late autumns and winters, we will be tempted to rejoice sight and mind with colors and flowers and maybe even “virtually” revive the various fragrances and perfumes! Imagination can also this !!
Beauties that can rejoice us especially in those moments in which a diminished interest or a state of lethargy need a valid incentive to recover and overcome certain arduous challenges.

Ogni cosa ha il suo lato nascosto!

Penso che questa affermazione possa essere da tutti facilmente condivisa: ogni cosa cela un suo lato nascosto che è occultato alla nostra vista fisica. Il denaro potrebbe sembrarci una eccezione, dal momento che tutti vorremmo averne abbastanza per assicurarci un’ esistenza serena, almeno dal punto di vista economico.. A molti potrebbe sembrare un paradosso attribuirgli aspetti negativi. Infatti il solo non averne abbastanza o addirittura non averne affatto sarebbe si la vera sciagura o tragedia…In realtà, nella sua forma concreta, sia cartacea che metallica, è di frequente saturo del peggior magnetismo possibile. Solo i biglietti di banca e le nuove monete risulterebbero abbastanza innocui poichè appena coniati, ma, dopo un po’ di tempo che sono in circolazione, acquisirebbero ogni specie di impurità fisica ed anche vibrazioni quasi tutte esclusivamente spiacevoli. La moneta diverrebbe pertanto un forte centro di discordia e carica di influenze opposte, ostili l’una all’altra e che confliggono nella più grande confusione. Non è una novità affermare che il denaro è troppo spesso origine e causa di gravi reati con esiti cruenti. Rapine, scippi, malversazioni e quant’altro sono all’ordine del giorno!


Everything has its dark side …

I think this statement can be easily shared by everyone: everything hides an aspect not visible to our physical view.
Money may seem an exception, since we would all like to have enough of it, to ensure to us a serene existence, at least from an economic point of view.
To many it might seem paradoxical to attribute negative aspects to it.
In fact, just not having enough or even not having it at all, would be the real misfortune or tragedy …
In reality, in its concrete form, both paper and metallic, it is frequently saturated with the worst possible magnetism.
Only the new bank notes and the new coins would be quite harmless, but after some time in circulation, they would acquire every kind of physical impurity and even almost all unpleasant vibrations.
The coin would therefore become a strong center of discord and would be charged with opposing influences, hostile to each other, in the greatest confusion. It is not new to say money is too often origin and cause of serious crimes.
Thefts, robberies, and whatever else are on the agenda!

Breathtaking views!

Lovely countries…

The Lugano lake (Ceresio) and the “Monte San Salvatore”…overlooking it. From this mountain you can admire the lake and its branches which, in some places, mark the border with Italy…

Laddove telepatia si impone!

Un viaggiatore astrale…racconta!

…Qui ci trasmettiamo i pensieri telepaticamente, cioè da mente a mente. Le onde cerebrali sono centuplicate e le usiamo con molta facilità: non si ricevono parole, ma idee, talvolta anche immagini che l’intelletto traduce automaticamente in parole.

Un mondo in cui si ha la strana impressione di muoversi fra piante e vegetazione che sembrano osservare tutto attentamente. Un Universo con una gamma estesissima di colori poiché l’occhio ha la capacità di cogliere, nel mondo astrale, sfumature inconcepibili sulla Terra.

Qui il prisma non scompone la luce in soli sette colori, ma in dodici e nessuna parola a nostra conoscenza potrebbe aiutarci a descriverli… La dimensione sottile astrale esprime una prodigiosa bellezza.

Sembra che il paesaggio tutt’intorno muti di continuo, dal sotto bosco alle praterie ondulate, dalle fitte foreste ai campi fioriti: un continuo susseguirsi di stupore e meraviglia!

Fiori bellissimi che offrono allo sguardo calici dai colori così delicati e dalle forme così eleganti, come mai visti nel mondo vegetale…fisico.

Questo universo non è altro che la vera dimora del corpo astrale: un “doppio” luminoso, sovrapposto al corpo astrale, dal quale si stacca nel fatidico momento della dipartita e ciò che tutte le religioni chiamano anima…

Esiste un mondo come questo intorno ad ogni pianeta, ad ogni sfera che orbita dello spazio…

Il corpo astrale della Terra si estende per migliaia di chilometri al di là della sua crosta terrestre…

-Se tutto ciò corrispondesse al vero, avremmo di che rallegrarci e sorprenderci, appena oltre il valico di…confine!-